Cosa fare se un appuntamento con una ragazza è troppo costoso?

Cosa fare se un appuntamento con una ragazza è troppo costoso?

Saluti, cari lettori. Recentemente ho visto improvvisamente su uno dei forum una storia commovente di un uomo che ha chiesto a una ragazza di un sito di incontri un appuntamento. Beh, tutto è tipico, niente di speciale – hanno accettato di sedersi in un caffè e andare a fare una passeggiata più tardi. Ma come risultato, è successo esattamente quello che molti uomini temono:

Una bella ragazza non solo rifiutò di andare in un semplice caffè, ma trascinò l’uomo in un ristorante costoso, e lì ordinò anche un mucchio di cose per una grossa somma. L’uomo affondò, ma accettò in silenzio il suo destino.

Ma questa non era la fine: improvvisamente la ragazza ricevette una chiamata dalla sua ragazza, che era nelle vicinanze, e l’uomo accettò di nuovo di invitare anche lei. La ragazza ordinò modestamente, un caffè e un panino, ma comunque. Naturalmente, da vero gentiluomo, pagò tutto, ma non voleva più vedere quella ragazza.

E indovinate un po’, cari lettori? Credo che abbia fatto la cosa giusta. Questa ragazza non era interessata a quest’uomo, voleva solo riempirsi la pancia gratuitamente. Ha dovuto sopportare l’umiliazione, ha dovuto sacrificare i suoi interessi, e chiunque al suo posto si sarebbe rifiutato di comunicare ulteriormente.

Quindi cosa si dovrebbe fare in questi casi?

Ecco alcuni semplici consigli. Vi dirò come ho agito ai miei tempi e come ora insegno ai miei clienti maschi, che hanno paura che le ragazze sfuggano di mano e chiedano troppo, compreso il denaro.

1. Pianifica tu stesso l’incontro

Se avete deciso un posto per l’incontro (come una piazza o una metropolitana) cercate 4-5 caffè e ristoranti di vostra scelta da offrire alla ragazza. Questi dovrebbero essere posti che ti soddisfano in termini di prezzo e comfort.

Ma se lei ti tira in un posto che è costoso o che non ti piace, allora SCONSIGLIA FORTEMENTE questa offerta. Non andare dove non vuoi andare, perché questo è il primo passo verso l’umiliazione.

Se la ragazza insiste o si offende, dite con calma e rispetto: “Mi attengo alla vecchia opinione che l’uomo decide dove andare al primo incontro. Offro una scelta di posti…”.

Se la ragazza si rifiuta ancora e pretende di ascoltarla, allora dille semplicemente addio, perché non rispetta i tuoi valori e non considera la tua opinione. Questo non è un buon segno, non importa quanto sia bella/intelligente. O è troppo viziata o è abituata a comandare gli uomini.

2. Determinare cosa si è disposti a pagare per un appuntamento

Decidi da solo le seguenti cose:

  1. State trattando una donna o ognuno paga per sé? È una buona idea discuterne subito in modo che la tua ragazza ne sia consapevole. Questo mostrerà subito che hai il controllo e che tieni d’occhio quello che succede, ma anche che ci tieni alla tua ragazza;
  2. Determina quanto sei disposto a spendere per un appuntamento. 50-100-300 dollari? Stabilisci l’asticella. Anche se la ragazza ti piace molto, programma te stesso che al primo appuntamento sarà sufficiente e non un centesimo di più. Nessuna lamentela o suggerimento dovrebbe disturbarti.

So che molti uomini non saranno d’accordo con quest’ultimo punto. Ma sono fermamente convinto dai miei anni di esperienza che ci sono ragazze adeguate e ben educate, e ci sono inadeguate e insolenti. Di certo non vado con quest’ultima. Se vuoi solo andarci a letto, allora forse tutte le armi sono buone. Ma per una relazione seria il fattore chiave è l’onestà.

Una ragazza onesta e ben educata non ordinerà molte cose al primo appuntamento. Perché? Semplicemente perché è così che è stata educata. Ordinerà qualche piatto per sé da quello che ha, e guarderà la vostra reazione, perché è solo il primo incontro ed è anche importante per lei fare una buona impressione.

Casi complicati

Succede anche che la ragazza sembra ben educata e siete già d’accordo su tutto, ma improvvisamente inizia a ordinare un sacco di cibo in un ristorante o il vino più costoso. Questo è un brutto scenario: è improbabile che tu abbia qualcosa con lei.

Qui devi rispondere con calma ma con fermezza al cameriere: “Puoi lasciarci soli per un minuto?” e poi dire alla ragazza: “Oggi sto trattando, ma questo è il mio limite, fermiamoci qui”. Se la ragazza è adeguata, si fermerà. Ma se è una ragazza manipolatrice che si offende e vuole mettervi alla prova, ditele semplicemente che tutti gli ordini futuri non li pagherete. E dite la stessa cosa al cameriere per dividere il conto. Molto probabilmente non ci sarà una continuazione di questo appuntamento, ma in questo modo almeno ti proteggi e non spendi tutti i tuoi soldi.

E in generale, il mio consiglio: prendete l’abitudine di dire qualche volta “no” alle donne. Non abbiate paura di questo.

Non venerate quei romanzi e quelle favole sull’amore della letteratura classica. Questi sono tempi e costumi completamente diversi. Lasciate che tutte queste sciocchezze sul gentiluomo che adora una signora rimangano nei secoli XIX e XX. Ora non devi niente alle donne, a meno che tu non lo voglia.

Oggi, per qualche motivo molti uomini evitano i conflitti con le donne, e poi si sentono umiliati, proprio perché non sono pronti nel momento più difficile a dire “no” o “basta”. Ma in realtà è proprio quello che si dovrebbe fare. Se non volete portarla in un ristorante costoso o ordinare un nuovo pasto, dite semplicemente: “Basta, non lo farò più”.


No more posts
No more posts