Segni di genitori tossici

Segni di genitori tossici

Non ci sono genitori che non amano i loro figli. È impossibile discutere su questo. Ma… C’è sempre nascosto un qualche “ma”… A volte è come se mamma e papà facessero tutto di proposito per rendere la vita difficile al bambino.

In questo articolo parleremo di quando le azioni di un genitore sembrano come una manifestazione di cura e amore, ma sono in realtà dannose per i loro figli. Parleremo dei segni dei genitori tossici.

Amore nonostante la paura

Non è raro che i genitori tossici impieghino strani metodi genitoriali. Compreso il famoso metodo del “bastone” e della “carota”.

La cura e l’affetto costanti sono immediatamente sostituiti dalla severità, la madre e il padre intimidiscono di proposito il bambino. I bambini, anche prima di tornare a casa, possono già percepire l’umore della madre e del padre, capire cosa li aspetta: un debriefing o amore e affetto. Tali bambini costantemente “fanno esplodere il loro cervello”, non danno loro alcuna pace, il che causa grave stanchezza e disagio.

Si può fare meglio. Come lei o lui

I genitori che possono essere descritti come tossici spesso tendono a porre l’asticella troppo in alto perché il bambino la superi. Le vittorie sono trascurate e ignorate, e le sconfitte provocano umiliazioni.

Personalmente, mia madre mi paragonava costantemente alla mia migliore amica, dicendo che lei era migliore, che sarebbe stata in grado di ottenere molto nella vita, e io ero insopportabilmente offeso nel sentirlo…

Dimmi tutto, e poi deciderò cosa fare

Il padre e la madre tossici sono in grado di far uscire i bambini in una conversazione franca quando e dove vogliono. Successivamente, il più intimo viene usato contro di loro. I genitori possono raccontare ad altre persone i segreti del figlio o della figlia, iniziare a rimproverare e umiliare i figli.

Intimidazioni

I genitori sanno molto bene che se il bambino ha poca autostima e fiducia in se stesso, ballerà per loro e farà tutti i desideri della madre e del padre. Perciò, tali famiglie usano spesso il metodo di intimidire i loro figli:

  • Se non vai bene a scuola, diventerai una nullità;
  • Se non ti prendi cura di te stesso, nessun ragazzo o ragazza ti guarderà;
  • Se non fai questo, sarai un perdente.

Il più delle volte si presta attenzione all’aspetto, perché è il più facile. Se non ci sono difetti nell’aspetto del bambino, si può sempre dire che il bambino è troppo grasso o magro, poco attraente.

Esigere ottimi voti senza fiducia nel bambino

I genitori tossici esigono sempre un rapporto completo dei voti, ma non li aiutano mai a raggiungere l’obiettivo desiderato. Impongono le loro opinioni al bambino, gli dicono cosa deve diventare, esigono una sottomissione totale, e allo stesso tempo umiliano la dignità del bambino. Queste persone non aiuteranno mai a raggiungere ciò che vogliono, si prenderanno gioco degli sforzi inutili del bambino.

Devi ascoltare me, e solo me

In una famiglia tossica, la madre e il padre pensano che il loro comportamento sia l’unica cosa giusta da fare. La loro opinione deve essere presa come autorità finale e nient’altro. Tutte le azioni sono strettamente controllate. Beh, se qualcosa è andato storto, non c’è alcun risultato, allora, naturalmente, solo il bambino è da biasimare.

Vai via! No, resta…

Se un figlio adulto intende vivere in modo indipendente, i genitori tossici lo considerano come un “gattino diseredato”. Il bambino deve sempre avere il controllo. Quando un bambino diventa adolescente viene spesso rimproverato perché vive a loro spese, occupando spazio nell’appartamento, ma senza lasciarlo andare. Questo vale anche per individui abbastanza indipendenti e benestanti.

Certo, la situazione nella mia famiglia non è così deplorevole, ma i miei genitori cercano comunque di controllarmi completamente. Vale la pena notare che ho una mia famiglia da molto tempo, e per più di 10 anni ho vissuto separatamente, crescendo due figlie, ma a loro non importa! In generale, l’educazione di genitori tossici influenza ulteriormente la vita, non è così facile liberarsene… Non importa quanto sia triste.


No more posts
No more posts