Lo sport e il suo impatto sul biohacking

Lo sport e il suo impatto sul biohacking

In questo post, non ho intenzione di intasare il vostro cervello e dirvi più e più volte che gli sport fanno bene, vi rendono più energici, fanno funzionare meglio il cervello e bla bla bla. Lo sappiamo tutti ripetutamente e lo abbiamo sentito migliaia di volte.

Ironia della sorte, spesso sento parlare dei benefici dello sport da persone che, per dirla tutta, si sono trascurate: le loro pance sono circa il doppio delle mie! E ancora più paradossale se sono medici (che sanno molto bene per il loro lavoro che mancanza di sport = molteplici rischi per la salute).

Ricordo in particolare due donne: una endocrinologa e una gastroenterologa. Lavorano in cliniche diverse e non sono imparentate tra loro. Ma entrambe erano molto sovrappeso. Anche se hanno una specializzazione che riguarda direttamente il sovrappeso. Cos’è questa propaganda per lo sport e uno stile di vita sano? O loro stessi non stanno seguendo i requisiti generali raccomandati da endocrinologi e gastroenterologi, o hanno malattie che non sono curabili. Potrebbe esserci anche un’altra ragione. Ma mi sembra più che altro che loro stessi non seguano le regole generali.

Ricordo un altro chirurgo che beveva pesantemente, ed era chiaro non solo dal suo comportamento, ma anche dalla sua pelle, dagli occhi infossati e dalla parlata stentata. Cosa aspettarsi dalle persone al di fuori del campo medico, se anche alcuni medici stessi, quando raccomandano ai loro pazienti di fare esercizio o almeno di aumentare l’attività, non lo fanno loro stessi e hanno addirittura cattive abitudini? Mi sono spesso interrogato su questo e sono giunto alle seguenti conclusioni:

  1. Non basta sapere che lo sport fa bene. Bisogna esserne consapevoli e capirlo. Ho studiato in dettaglio l’effetto dell’attività fisica sulla salute. E quando non faccio sport, sento un disagio psicologico;
  2. Devi avere un motivo per cui aumentare l’attività fisica. Per la maggior parte delle persone manca la motivazione per “essere sani”. La maggior parte delle persone non pensa all’invecchiamento e in generale a ciò che sta facendo al proprio corpo. Possono esserne consapevoli, ma non è così importante per loro da voler vivere uno stile di vita sano.

Per cominciare, ti consiglio di studiare più specificamente come l’attività fisica influisce sulla tua condizione dall’interno. E in secondo luogo, di capire perché ne hai bisogno. L’ultima domanda è più importante. Alcune persone non si preoccupano della loro salute, ma ci tengono ad essere belle e sexy ed è questo che le motiva. Un’altra cosa è che la ricerca della bellezza a volte è in conflitto con la salute. Per altri, la motivazione per aumentare l’attività fisica sono i problemi di salute e per loro è una questione di vita o di morte. Ma c’è un’altra categoria di persone che agisce non per motivazione negativa, ma soprattutto per motivazione positiva. Per fortuna, io sono così.

Mi esercito per sentirmi energico, per essere tonico, per dormire bene, per vivere più a lungo. Mi rendo anche conto che i miei organi (compreso il cervello, la circolazione, la produzione di ormoni e così via) dipendono dalla mia attività fisica.

Lo sport influenza quasi tutti i settori dell’attività umana, anche la psiche. Molte persone si riempiono di ogni sorta di pillole per pompare questa o quella parte della loro salute, ma perdono di vista il fatto che a volte basta fare sport e mangiare bene e la maggior parte dei problemi scomparirà automaticamente.

I benefici dello sport per il biohacking sono evidenti. I medici di tutte le discipline, dai medici generici agli urologi, ve lo confermeranno. Certo, anche in certe malattie ci sono delle sfumature, ma non si tratta di fare sport o meno. Anche se hai delle peculiarità individuali, devi comunque fare sport, semplicemente adattandoti alla malattia attuale.

Lo sport è meno dannoso delle pillole e degli integratori di biohacking, è un modo sicuro per pomparti. Ed è quello che ti diranno anche i medici.

A differenza dei farmaci, che sono sempre oggetto di accesi dibattiti e discussioni, tutti sono unanimemente d’accordo sui benefici per la salute dell’attività fisica (come medici, come comunità scientifica e anche persone della sfera spirituale o esoterica). È lo strumento più potente per il benessere. E nella maggior parte dei casi, è anche gratis!

L’attività fisica può essere fatta in qualsiasi momento e ovunque, anche a casa. Molte persone trovano scuse per non fare esercizio fisico: non c’è tempo, non ci sono soldi, e così via. Ma queste stesse persone trovano il tempo per frequentare i social network senza benefici, o bere ogni 3-5 giorni e poi prendersi mezza giornata di riposo. Anche una corsa di 15 minuti al mattino o qualche tipo di esercizio a casa è già meglio di niente.

Al momento in cui scrivo, la mia attività fisica consiste in 3 parti:

  • la palestra;
  • la piscina;
  • e le passeggiate all’aperto.

Cerco di camminare più spesso quando fa caldo. Spesso parcheggio un po’ più lontano dal punto B per poter fare qualche passo a piedi. Scendo spesso a piedi dal mio piano. E alterno la palestra e la piscina, a seconda del mio desiderio. Questa alternanza mi permette di non annoiarmi con l’uno o l’altro sport, e porta anche più benefici. È utile fare diversi tipi di sport e alternarli tra loro. Ed è importante fare quello che ti piace, in modo che sia duraturo.

Di tanto in tanto cambio lo sport con uno che mi interessa in un determinato momento. Questo perché sono per gli sport stabili. E la stabilità dipende da quanto mi interessa farlo. Cambiare bruscamente il campo dello sport aiuta a mantenere il mio interesse nell’esercizio.

Quindi, se avete un problema di motivazione, provate a cambiare lo sport che fate o giocate periodicamente e alla fine ne incontrerete uno a cui non dovete andare con la sola forza di volontà. È bello quando si ha un enorme desiderio di praticare uno sport e non si vede l’ora che arrivino quei momenti per andare in palestra o altrove.

Prima ho scritto dell’ambiente di un biohacker. Questo è un motivatore (e demotivatore) molto potente. Ecco perché devi scegliere nel tuo ambiente persone che si preoccupano della loro salute. Ecco perché hai bisogno di socializzare ed essere amico di persone che conducono stili di vita sani e fanno sport più spesso. Allora per il tuo subconscio fare sport diventerà qualcosa di auto-evidente.

Se siete appassionati di biohacking, gli allenamenti quotidiani dovrebbero diventare la vostra abitudine. È come lavarsi i denti al mattino.

A pochi piace questa procedura, ma milioni di uomini e donne si lavano ancora i denti al mattino perché devono farlo, perché è diventata un’abitudine. Non ci pensiamo nemmeno sempre e andiamo a lavarli in automatico.

Certo, lavarsi i denti e fare sport sono livelli diversi di difficoltà, che richiedono diversi livelli di motivazione, ma con l’attività fisica si può arrivare a qualcosa di simile. E questo è qualcosa per cui lottare. Per una motivazione extra leggo libri sulla salute e quasi tutti descrivono i benefici dello sport e li dimostrano scientificamente. Inoltre guardo video su Youtube su questo argomento. Dopo di che il desiderio aumenta di nuovo.

Naturalmente, io stesso non sono perfetto. Non sto dicendo che mi alleno tutti i giorni, a volte salto lo sport. Ma è meglio fare qualcosa di piccolo che niente. Da parte mia cerco di compensare la quantità con la qualità: Non sto fermo e ogni volta aumento il carico e la lunghezza degli esercizi.

Parlando di carichi sportivi, sono piccoli. Non voglio diventare un atleta, non ne ho bisogno. Inoltre, so che l’esercizio troppo frequente è molto controproducente (per esempio, esaurimento, fatica). Ecco perché è meglio trovare la media aurea, fare esercizio con moderazione, tanto quanto è necessario per mantenere la salute e il tono.

Non dimenticare che gli sport professionali spesso paralizzano gli atleti e in età avanzata molti dei professionisti hanno problemi di salute. Questo accade perché il loro obiettivo non era quello di essere sani, ma di vincere dei premi. D’altra parte, il tuo obiettivo (come biohacker) è quello di migliorare la tua salute. Quindi il mio consiglio è quello di:

Quando leggete i blog e la letteratura di sport e fitness, concentratevi specificamente sulle informazioni che sono progettate per prevenire e migliorare la salute, non per competere con altri sportivi.

In generale, lo sport professionale e la salute hanno poco in comune. Non ho nemmeno paura di scrivere che sono spesso opposti, soprattutto in alcuni sport.

Ci possono essere contraddizioni nel campo dello sport. Per esempio, alcuni dicono che la palestra fa bene e altri dicono che fa male. Anche in questo caso, è necessario trovare il mezzo aureo (fare ciò che piace e non nuoce alla salute, ed esercitare con moderazione). Io vado in palestra e faccio esercizi leggeri finché non mi stanco. Non ho l’obiettivo di essere un atleta e sentirmi una montagna di muscoli. Non sollevo pesi troppo pesanti. Faccio quanto basta per sentirmi meglio, più energico e aumentare un po’ la mia massa muscolare con moderazione. Una volta volevo essere un atleta, ma ora mi rendo conto che essere in forma è sufficiente per me.

C’è un detto: “Dall’amore all’odio”. È lo stesso nello sport. Dallo sport sano allo sport malsano è anche un passo. In ogni caso, ci sono sport che fanno sicuramente bene alla maggior parte delle persone, come la corsa o almeno l’esercizio fisico a casa. Queste sono attività obbligatorie per un biohacker.


No more posts
No more posts