Ritorno di un ex: perché questo non è un buon segno?

Ritorno di un ex: perché questo non è un buon segno?

Siete passati attraverso una rottura. Una rottura non è indolore. Potreste aver fatto dei tentativi per mantenerli o rinnovarli. Ma alla fine, era finita.

Vi ci è voluto un po’ di tempo per rinsavire. Potreste non esservi ripresi del tutto. Ma arriva un punto in cui la vita è andata avanti e un ex è nel passato.

Sei single o hai incontrato qualcuno, stai socializzando, vai agli appuntamenti, lavori, ti prendi cura della casa, dei bambini, degli hobby, vivi la tua vita. E poi accade l’inaspettato: un messaggio di testo, una chiamata, un messaggio in un messenger o nei social network da un ex ragazzo o ex ragazza: “Come stai?”. O anche: “Forse ci vediamo in giro?” o “Ricominciamo tutto da capo”.

Non importa come sia questo “ritorno”. Una cosa è importante: lui o lei vuole stare di nuovo con te. Cosa fare? Eccitarsi? Non saltare alle conclusioni.

Se un ex sta cercando di tornare, è spesso un cattivo segno.

Ma perché è così? Perché non dovresti aprire con gioia le braccia al tuo ex amante? Qui di seguito vi propongo di capire le ragioni di tale comportamento di un ex-amante.

Qualcuno ha perso la sua autostima

Gli appuntamenti e le relazioni sono sempre un rischio. Non siamo solo noi a scegliere, ma anche noi stessi. Non sempre la simpatia è reciproca, non sempre gli altri vogliono quello che vogliamo noi. Non tutti hanno gli stessi valori, atteggiamenti e desideri. Non tutti riescono a creare una relazione, e possono anche crollare rapidamente.

A volte un nuovo amante o una nuova amata possono sparire senza lasciare traccia, anche se sembra che si siano svolti diversi incontri piacevoli, si è capito che avete molto in comune e state bene insieme.

Tutti questi fallimenti amorosi possono influenzare l’autostima, soprattutto se questa stessa autostima non era sana e stabile all’inizio. Alcune persone con bassa autostima cercano di compensarla a spese di altre persone. E se qualcosa ha “fatto cadere” proprio questa autostima, la persona cercherà di trovare risorse per ripristinarla.

Una tale risorsa puoi essere tu! Perché? Perché sei già familiare, comprensibile, prevedibile, tutti i tuoi “bottoni” e “leve” sono ben studiati, e sei anche pronto a perdonare tutto e ad accettare la persona così com’è.

Per gli ex questo è il modo perfetto per uscire dal problema. Non c’è bisogno di superare le difficoltà, non c’è bisogno di lavorare su se stessi, si può semplicemente tornare indietro, dove (anche se non immediatamente), ma sarà accettato e sarà dato a vostre spese per affermarsi.

Nessun amore sincero è fuori questione in questo caso. Perché il tuo ex non è interessato a te come persona. Lui o lei ti usa solo per ristabilire la sua autostima e il suo rispetto per se stesso.

Un vecchio partner è facile, conveniente, risparmia denaro

Nuove persone, nuove conoscenze, relazioni, fallimenti, nuovi tentativi – tutto questo non è facile, richiede tempo, sforzo e risorse. Inoltre, non c’è garanzia di risultati. E se il rapporto è stabilito, un ex ha bisogno di conoscere l’altra persona, di adattarsi, di cercare compromessi, di prestare attenzione, di essere interessato alla vita, di curarsi, ecc.

Quando un ex ti richiama per lui o per lei tutto è chiaro, stabilito, prevedibile. Lui o lei sanno cosa aspettarsi da voi. Questo fa risparmiare tempo ed energia.

Non si tratta di amore. È solo conveniente con voi, e non importa se è conveniente per voi: se un ex non vi ha prestato attenzione e non si è preoccupato, allora non ha senso aspettarselo dopo il ricongiungimento.

Ritornare con lo scopo di interferire o vendicarsi

C’è stato un episodio nella mia vita in cui il mio ex continuava a tornare ogni volta che iniziavo una nuova relazione. Nella mia inesperienza e ingenuità, percepivo tali ritorni come una manifestazione di grande amore. E diverse volte ho rinunciato a relazioni molto promettenti con bravi giovani.

In questi momenti, il mio ex diceva e faceva molto, ma appena lasciavo la comunicazione con nuovi pretendenti, faceva subito una smorfia: “Non ti ho promesso niente di tutto questo. Non sono davvero interessato”. In quel momento, tutte le attenzioni, le parole e le azioni sono evaporate. E il giovane me non riusciva a collegare l’uno con l’altro. Non riuscivo a capire: perché quell’uomo voleva così attivamente tornare, riportarmi indietro, e poi “non era veramente interessato”?

Alla fine ci siamo separati, è passato molto tempo. Ho incontrato un uomo meraviglioso. E il mio ex in qualche modo l’ha scoperto e si è subito presentato con la “vecchia canzone”: “Ho capito quanto sei prezioso per me solo quando ti ho perso. Voglio una famiglia con te. Tutto quello che ho fatto, l’ho fatto per te”… E tutto questo genere di cose.

Non gli ho creduto. Cadere per la terza volta significa assolutamente nessuna conclusione, nessun apprendimento dall’esperienza e nessun amor proprio. Ma perché gli ex possono tornare quando si è in una nuova relazione, quando tutto va bene?

Ci sono molte ragioni: narcisismo, vendetta, invidia, desiderio di controllare te e la tua vita… Ma nessuna di esse è adeguata in relazione all’amato. Non è amore!

Una cosa è certa: è fatto da coloro che non sono interessati ai vostri sentimenti e al vostro benessere. Queste persone ti fanno solo del male. Forse anche con malizia.

Ci sono delle eccezioni? Gli ex sono anche capaci di innamorarsi di nuovo (se lo hanno fatto)? Sì, nei casi più rari, quando gli ex tornano perché hanno capito: ti amano veramente. Tuttavia, le statistiche dicono che questi casi non sono più di 5 su 100.


No more posts
No more posts