In che modo la capacità di dire “No” influenza il tuo successo e la tua ricchezza?

In che modo la capacità di dire “No” influenza il tuo successo e la tua ricchezza?

Molto spesso cerchiamo di “infilare” troppe cose, compiti e desideri nella nostra vita. Ma, ahimè, i nostri giorni sulla Terra sono sempre limitati, e semplicemente non abbiamo tempo per fare tutto quello che vogliamo fare.

Ecco perché ognuno di noi dovrebbe ordinare le proprie priorità per scegliere le cose più importanti e significative. Dopo tutto, il segreto principale della gestione del tempo non è essere il più efficiente e produttivo possibile, ma decidere cosa trascurare e a cosa rinunciare (cioè, il segreto di stabilire le giuste priorità).

Di seguito vi diremo i 4 passi su come farlo.

1. Fissare obiettivi a lungo termine

“Cosa voglio dalla vita?”. Questa domanda inizia non solo con la gestione del tempo, ma anche con la strada verso un benessere finanziario sostenibile.

Un potente effetto collaterale del trovare una risposta a questa domanda è il setacciare le “priorità di secondo livello”, cioè quelle cose e compiti che non sono davvero così importanti per noi.

Qualunque cosa sia, se non è una delle cinque cose principali che volete ottenere dalla vita, allora dovete rinunciarvi con decisione (o delegare immediatamente il compito a qualcun altro).

Saper dire NO è la chiave per una vita piena e ricca.

2. Calcolare i costi di opportunità

Permettetemi prima di spiegare il termine “costo opportunità”. Questi sono i benefici potenziali che una persona si perde rifiutando di fare qualcosa. Poiché la maggior parte delle volte questi “benefici mancati” sono invisibili, è facile non vederli. Soprattutto se non si è abituati a pensare in queste categorie.

Calcolare diverse alternative permette di prendere le decisioni migliori. Anche dal punto di vista finanziario: confrontando tutti i benefici e i costi di ogni possibile alternativa.

Per renderlo più chiaro, ecco un esempio:

Ogni investitore si trova spesso di fronte a una scelta difficile in cui è più redditizio investire il suo denaro:

  1. comprare beni immobili in affitto;
  2. o comprare azioni nel mercato azionario.

Un investitore principiante sceglie quasi sempre la prima opzione, perché è più familiare e comprensibile (soprattutto se ha letto i libri di Robert Kiyosaki). Un investitore esperto capisce perfettamente che gli immobili sono l’opzione peggiore per investire denaro (a causa della loro liquidità estremamente bassa e la costante caduta del loro valore nell’equivalente in dollari).

3. Tieni presente che il tuo tempo è limitato

4.000-5.000 settimane. Questa è circa la quantità media di tempo che possiamo aspettarci di vivere in questo mondo.

Non così tanto…

Quindi dobbiamo smettere di illuderci di avere ancora molto tempo davanti a noi. Dobbiamo deciderci in modo inequivocabile:

  1. Cosa è importante per noi e cosa no?
  2. Cosa dovremmo fare (e cosa non dovremmo fare) nella nostra vita professionale?
  3. Come aumenteremo il nostro reddito?
  4. Come costruiremo ricchezza e capitale finanziario?

Ognuno di noi deve fare scelte difficili, ma non c’è un’alternativa degna. Perché non possiamo “abbracciare l’immensità”. E l’esclusione dell'”infinito” porterà ad un’espansione dei parametri del possibile.

4. Imparare a filtrare i flussi di informazioni

Per avere successo in questa vita, è importante non solo quello che leggi, ma anche quello che NON LEGGI. La cattiva informazione e la disinformazione vi tireranno indietro e alla fine nella vostra vecchiaia sarete delusi di scoprire che non siete stati in grado di accumulare capitale o creare qualcosa di significativo nella vita.

Questa è “addizione per sottrazione”. È il setacciamento del rumore delle informazioni. È il setacciamento di tutto ciò che è superfluo.

Evita di leggere le notizie pubblicate dai media finanziari. Leggete solo articoli utili e blog dove le persone non solo scrivono, ma pensano e condividono i loro pensieri (come il nostro).

Così facendo, non permetterete che il vostro pensiero diventi quello di qualcun altro. Così facendo, imparerai a pensare da solo, a trarre le tue conclusioni che giovano solo a te, non a qualcun altro. Abituati a prendere decisioni sul tuo denaro per conto tuo, non sotto pressione esterna.


No more posts
No more posts