10 lezioni di Buddha da sapere

10 lezioni di Buddha da sapere

Shakyamuni Buddha fu un grande leader spirituale e fondatore del buddismo. Nella maggior parte delle tradizioni buddiste è considerato il Buddha Supremo o il Buddha Completamente Perfetto. La parola “Buddha” si traduce come “risvegliato” o “illuminato”.

È la figura centrale del buddismo. Il Buddha apparteneva a quelle figure note alla storia dell’umanità in cui l’umanità raggiunge il suo massimo sviluppo. Il suo nobile carattere, la sua mente penetrante, il suo amore per l’umanità e la sua saggezza lo resero oggetto di culto per milioni di persone.

Era un filosofo, un guaritore di anime e il fondatore di una nuova religione. I suoi discepoli e seguaci provenivano da tutte le classi sociali, dai mendicanti ai re. La religione da lui fondata si è diffusa dalla Cina e dall’India all’America. Ha arricchito la vita spirituale di milioni di persone per più di venticinque secoli!

Gli insegnamenti del Buddha erano così tolleranti e gentili che la conversione al buddismo non era accompagnata da persecuzioni o spargimenti di sangue. I resoconti della sua vita, gli insegnamenti e i principi monastici furono sistematizzati e perpetuati dai suoi seguaci dopo la sua morte.

Quindi, ecco 10 lezioni di Buddha da conoscere se vuoi vivere una vita felice.

1. Va bene iniziare in piccolo

Il Buddha ha detto che la brocca si riempie gradualmente, goccia a goccia. Non puoi diventare il migliore in quello che fai tutto in una volta, devi continuare a imparare; ogni artigiano una volta era un dilettante.

Tutti iniziamo in piccolo, quindi non trascurare il piccolo. Se sei coerente e paziente, avrai sicuramente successo! Nessuno può avere successo in una sola notte o in una sola settimana – il successo arriva a coloro che sono disposti a iniziare in piccolo e a lavorare sodo finché la brocca non è piena.

2. Siamo modellati dai nostri pensieri. Diventiamo ciò che pensiamo

Tutto ciò che siamo è il risultato di ciò che pensiamo di noi stessi. Se si parla o si agisce con cattivi pensieri, si è perseguitati dal dolore. Se invece si parla o si agisce con intenzioni pure, segue la felicità che, come un’ombra, non lo lascerà mai.

Buddha ha detto:

“La nostra coscienza è la cosa più importante. La coscienza è ciò che determina il nostro cammino. Perché si diventa sempre ciò che si pensa”.

Per vivere bene devi riempire il tuo cervello con i pensieri “giusti”. Il tuo pensiero determina le tue azioni; le tue azioni determinano i tuoi risultati.

Il pensiero giusto ti darà tutto quello che vuoi; il pensiero sbagliato è il male, che alla fine ti distruggerà.

Se cambiate la vostra mente, cambierete la vostra vita. Il Buddha ha detto:

“Tutte le trasgressioni nascono dalla mente. Se la mente cambia, le trasgressioni rimarranno?”.

3. Perdonare i rancori

Quando perdoni coloro contro cui sei stato offeso, quando perdoni coloro che sono imprigionati nell’imperdonabilità, ti liberi da quella prigione.

Gli esseri umani non possono sopprimere altri esseri umani senza sopprimere anche se stessi. Portando rancore verso gli altri stai distruggendo te stesso. Quindi imparate a perdonare. E imparate a farlo rapidamente.

Se sentite di essere stati trattati ingiustamente, seguite la seguente formula:

Capire => Farlo passare => E lasciarlo andare.

4. Le tue azioni sono più importanti delle tue parole

Non importa quanti comandamenti leggi, non importa quanto ne parli, sarà tutto inutile se non li segui.

C’è un detto che dice che “le parole non valgono niente” ed è vero. Per svilupparsi, bisogna agire, e per svilupparsi rapidamente, bisogna agire ogni giorno. La gloria non cadrà sulla vostra testa! Un altro saggio proverbio dice: “Dio dà ad ogni uccello un verme, ma non lo getta nel nido”.

Il Buddha ha detto:

“Non credo nel destino che si abbatte sulle persone quando agiscono, ma credo nel destino che si abbatte su di loro quando non fanno nulla”.

5. Cerca di capire il mondo così com’è. Capire tutto è perdonare tutto

La vita è quello che è. Il mondo non ti deve niente. È inutile cambiare da soli il mondo che ci circonda. Peggio ancora, litigando con il presente, proviamo rabbia, e smettiamo di lottare per la verità, cominciamo a lottare solo per noi stessi.

Il Buddha ha detto:

“Prima cerca di capire gli altri e poi cerca di essere capito”.

Sembra bello, facile da dire, ma quanto è difficile da fare!

Devi fare del tuo meglio per capire il punto di vista dell’altra persona. Quando provate rabbia, combattete quella rabbia. Ascolta gli altri, cerca di capire il loro punto di vista, e troverai pace interiore e saggezza. Concentrati di più sul diventare una persona migliore, sul diventare più felice, piuttosto che sull’avere ragione.

6. Il più grande nemico dell’uomo nella vita è se stesso

Buddha ha detto:

“È meglio sconfiggere se stessi che vincere mille battaglie. La persona che sconfigge se stessa è più forte di qualsiasi padrone”.

Perché è così? Perché i nostri pensieri sono di solito più dannosi per noi delle azioni degli altri. Le nostre deduzioni errate ci spingono in un abisso ancora più grande. Ecco perché è importante avere una mente chiara e critica.

Per battere noi stessi, dobbiamo imparare a controllare la nostra mente, i nostri pensieri. Non devono imperversare come le onde del mare.

Molti di noi pensano che non possiamo controllare i nostri pensieri. Questo non è vero. Il Buddha ha detto:

“Non puoi impedire a un uccello di volare sopra di te, ma puoi certamente impedirgli di fare il nido sulla tua testa”.

Quindi scacciate i pensieri se non si adattano ai principi di vita che volete vivere.

7. Vivere in armonia

Una delle mie lezioni preferite del Buddha dice così:

“Il nostro cuore è come un giardino. Contiene sia piante nobili che erbacce. In questo giardino possono crescere coraggio o paura, risentimento o amore, attività o pigrizia. Tutto dipende da quali semi vi si semina”.

È impossibile diventare una persona di successo e felice senza armonia interiore. E l’armonia deve venire solo da dentro. Non cercarla all’esterno. Non cercare all’esterno qualcosa che può essere solo nel tuo cuore. La verità è che l’armonia può essere trovata solo dentro di te.

L’armonia della vita non è un nuovo lavoro, una nuova macchina o un nuovo matrimonio… L’armonia della vita è l’equilibrio della nostra personalità, e questa cosa è così potente che con essa possiamo fare l’impossibile, spostare le montagne.

8. Essere grati

Un errore fondamentale della maggior parte delle persone sulla Terra è non apprezzare ciò che hanno.

Non c’è bisogno di giudicare il successo della vita solo in base al denaro. Non hai molti soldi, ma hai un bell’aspetto. Non hai un bell’aspetto, ma hai una famiglia e dei figli meravigliosi. Non hai una famiglia e dei figli, ma hai una buona salute. Hai una salute cagionevole, ma sei ancora vivo, e il tuo vicino non c’è più.

Tutti hanno qualcosa per cui ringraziare l’Universo. Quindi non essere arrabbiato con il destino. Dovresti essere grato per quello che hai e godertelo ogni giorno.

Svegliatevi con questo pensiero ogni giorno, ad ogni alba. C’è così tanto di bello intorno a te! C’è sempre qualcosa per cui vale la pena ringraziare Dio e l’Universo, basta capirlo e ringraziare. Un cuore grato ti renderà grande!

9. Sii fedele a ciò che conosci

Ogni persona sulla Terra ha la propria esperienza. E così spesso succede che livelliamo la nostra esperienza seguendo gli altri.

Se non segui il tuo istinto, la tua esperienza, la tua conoscenza, è probabile che tu fallisca nella vita. Questo accadrà non perché non hai saputo agire, ma perché hai ignorato i segnali che la tua mente ti stava dando.

Ecco perché: assimilare le informazioni è bene, ma è anche meglio avere i propri pensieri e pensare con la propria testa.

10. La felicità non dipende da chi sei o da cosa hai

Dipende solo da quello che pensi di tutto questo.

Vi siete mai chiesti qual è la differenza tra “Mi piace” e “Amore”? Buddha aveva un’opinione al riguardo:

“Quando ti piace un fiore, lo raccogli e lo porti a casa. Ma se ami un fiore, non lo raccogli, ma lo curi e lo innaffi ogni giorno”.

Sentite la differenza? Se capisci e realizzi questo, capirai meglio le leggi della felicità nella vita.

Tutti sulla Terra vogliono essere felici. E la vita offre queste opportunità, ma il percorso di ognuno è diverso. Tutto quello che devi fare è conoscere te stesso e scegliere la strada giusta.

Come conclusione

Al centro degli insegnamenti del Buddha c’è l’affermazione che la causa principale di tutti i nostri problemi, fallimenti e sofferenze è la nostra ignoranza o non conoscenza. Spero che questi detti saggi rendano la vostra vita un po’ migliore, vi facciano riflettere sui vostri pensieri e azioni, e vi aiutino a guardare il mondo da un’angolazione diversa.


No more posts
No more posts