Cosa non dovreste aver paura di chiedere ai vostri uomini?

Cosa non dovreste aver paura di chiedere ai vostri uomini?

A volte è difficile per un uomo e una donna combinare i piani. A volte le donne sentono che la richiesta sarà inappropriata. Questo porta a situazioni in cui una donna vuole chiedere qualcosa ma è timida. E quando si decide, si scopre che l’uomo è felice di fare questa o quella cosa. Questo è il tipo di cose di cui parleremo qui.

“Per favore, dedicami un giorno”

A volte la donna sente la mancanza dell’uomo (per esempio, quando entrambi lavorano, e di conseguenza, a volte possono vedersi raramente, forse un paio d’ore al giorno). I fine settimana non sono un’opzione, perché sono anche programmati. A volte l’uomo ha i suoi piani per il fine settimana (uscire con gli amici o altro). E molte donne vogliono chiedere: “Dedicami un giorno, per favore”, ma hanno paura di dirlo.

In realtà, non c’è nulla di cui aver paura (e gli uomini accettano volentieri questa richiesta). Ma è necessario pianificare chiaramente questo giorno, in modo che sia comodo e utile non solo per te, ma anche per il tuo amato uomo.

Agli uomini non piace questa idea in tre casi:

  1. Quando è tutto il giorno al centro commerciale (pensano che sia una perdita di tempo);
  2. Quando è tutto il giorno con le tue amiche;
  3. O quando questa richiesta suona male nel tempo.

Quindi vale la pena chiederlo con largo anticipo rispetto a questo giorno. E nel farlo, dite all’uomo che non avete in programma shopping, incontri con le amiche e tutto ciò che ha questo spirito. Passate la giornata davvero insieme: andate in un caffè, al cinema, in un parco e così via. L’uomo sarà felice di prendersi una pausa dalla routine della vita, e assegnerà alla sua amata l’intera giornata.

“A cosa stai lavorando adesso?”

Questo è quando una donna vuole capire qualcosa del lavoro di un uomo, o vuole parteciparvi in qualche modo. Per esempio domande come:

  • “Cosa c’è di interessante in quello che fai?”;
  • “Perché questa cosa a cui stai lavorando è così importante?”;
  • “Posso venire al tuo lavoro domani?”;
  • “Come sono i tuoi nuovi progetti?”.

Molte donne presumono erroneamente che tali domande irritino solo gli uomini (perché c’è la percezione che gli uomini non vogliano associare lavoro e donne). Ma se si tratta di un lavoro o di un hobby preferito, lui sarà felice di raccontare e mostrare tutto.

A volte una donna vuole essere più vicina a un uomo, vuole capire per cosa vive fuori casa, cosa lo appassiona veramente. Ma è troppo timida per chiederlo specificamente. E qui l’eccezione è che un uomo deve amare il suo lavoro. Naturalmente, nessuno vuole parlare di ciò che non gli piace, e appena arrivato da quel brutto lavoro, ecco che se ne parla di nuovo. In una tale situazione, sì, è meglio non essere interessati a tali questioni.

“Voglio che tu mi sorprenda”

Le donne sono creature emotive. Amano i regali e le sorprese, i piacevoli imprevisti.

Gli uomini, invece, sono strutturati diversamente. Sono guidati dalla logica, pianificano sempre tutto, e quindi percepiscono piuttosto le sorprese in modo negativo (perché rompono i loro piani). Questo è il motivo per cui molte donne nelle relazioni mancano di sorprese piacevoli. E hanno paura di chiederle.

Non bisogna vergognarsene. Infatti, gli uomini amano fare regali ai loro cari. Hanno semplicemente bisogno di accennare a loro a volte. Si può dire: “Amo le sorprese. Sarebbe bello se tu mi facessi piacere qualche volta, anche con le più piccole sorprese”.

Le sorprese per una donna possono essere molto diverse:

  • comprare fiori;
  • comprare il gelato;
  • comprare i biglietti per il teatro;
  • comprare bijouterie, ecc.

Queste piccole sorprese aiutano molto una relazione. Gli uomini spesso non ci pensano nemmeno, ma vale la pena chiederglielo (perché possono vedere che è così facile causare gioia nella donna amata). E se accenni al tuo uomo che adori le sorprese, con un’alta probabilità le riceverai molto più spesso.


No more posts
No more posts