Infantilismo freddo o norma perversa del maschio moderno

Infantilismo freddo o norma perversa del maschio moderno

Oggi è di moda dimostrare il proprio status e il proprio successo. E non importa che tipo di persona sei.

Oggi fa tendenza il modello del “macho infantile”. È il modello del maschio che ottiene facilmente il successo e che si separa facilmente dal denaro. È l’uomo che entra in uno dei luoghi caldi della città, tutto rilassato, con un sorriso perpetuo sulla faccia, indossando abiti costosi e portando le chiavi di una macchina costosa. È il modello dell’uomo che entra in un bar e dice a tutti: “Offro io”, dopo di che ordina il whisky o la tequila più costosi e inizia casualmente a parlare con la bella donna seduta accanto a lui.

In questo momento, tutti nel bar capiscono chi è il principale “fornitore di fresco“.

Il ruolo maschile non è più quello di prendersi cura, ma di essere figo. E la colpa è delle donne stesse. Cercano qualcuno che dia loro una vita facile e spensierata. Sono morse dalla freddezza e dall’entourage; è più facile per loro mettersi nelle mani di un generale, di uno sceicco, di un padrone di harem, invece di allevare loro stesse un generale o un re.

E con cosa ci ritroviamo? Quasi tutti i maschi pensano di essere “macho”, quasi tutti mostrano apertamente il loro successo (anche se è assente, e vestiti, orologi e una macchina sono stati comprati a credito). Gli uomini dal contegno disinvolto, burloni, che non mantengono costantemente le loro promesse (e la fanno franca) oggi sono più apprezzati dalle donne che gli uomini seri, severi ed esigenti con se stessi e con gli altri. Perché? Perché le donne li considerano “nerd” e “robot”, noiosi e poco attraenti.

Non mi credete? Guardatevi intorno. Guarda chi nel tuo ufficio è più popolare tra le donne: il professionista tranquillo o quello che parla più forte e si vanta dei suoi successi? Vedrete un uomo affascinante, sorridente, rilassato, sveglio, spiritoso, intelligente, sognatore e un bugiardo patologico con se stesso, irritabile e stanco di un sacco di compiti e promesse non mantenute. E, molto probabilmente, con problemi nella sua vita personale.

Perché ha così tanti problemi? Perché gli piace fantasticare e raccontare a se stesso e agli altri i suoi obiettivi e piani, e poi non realizza nulla. Perché si lamenta con gli altri e loro cercano di aiutarlo. Perché non è stato disciplinato e cresciuto male da suo padre fin dall’infanzia, non gli è stato insegnato a risolvere i problemi da solo. Perché sua madre è stata colpita dal suo fascino e dalla sua gentilezza, e ha perdonato tutti gli scherzi e gli inganni.

Invecchiando, questi uomini credono che sia il loro comportamento allegro e pio che li aiuta a superare i problemi.

Il risultato è quello che abbiamo: intorno a noi ci sono migliaia di maschi “macho”, “superdotati” che non vogliono assumere il ruolo di un vero uomo. Hanno un alto grado di rilassatezza, un atteggiamento acritico verso se stessi, non mantengono le loro promesse e i loro obiettivi, un bisogno acuto di rilassarsi e divertirsi costantemente, e infine un “complesso di Peter Pan”, cioè il desiderio di rimanere un ragazzo spensierato e gioioso che è estraneo alle difficoltà della vita.

Questo li rende ostaggio di situazioni in cui, da un lato, una persona può essere in una posizione di leadership o di responsabilità, ma è sopraffatta da compiti, obiettivi, promesse, e non sa come affrontarli. Questo freddo infantilista può solo continuare a sorridere, scherzare o lamentarsi finché gli altri non risolvono il problema. O finché non cade abbastanza in basso, dove è necessario cambiare davvero qualcosa.

Pensate che stia scrivendo questo per mostrare quanto siamo cattivi? No. Io stesso sono stato così; so di cosa sto parlando. La maggior parte dei problemi degli uomini che hanno raggiunto il successo negli affari si trovano esattamente su questo piano:

Sono intelligente e capace, gentile, non esigente, capace di godermi la vita, perché ho così tanti problemi? Perché i miei affari non crescono e cadono a pezzi?

Ecco perché. Essere gentili, allegri e rilassati non è sufficiente per vivere bene.

Noi uomini dobbiamo imparare ad essere duri, seri, esigenti con noi stessi e con gli altri, ed essere capaci di sforzarci per soddisfare le nostre fantasie e non metterle sugli altri.


No more posts
No more posts