Come dovresti guardare le cose? La saggezza orientale

Come dovresti guardare le cose? La saggezza orientale

Foto di Joel Santos.

Molte persone sanno che la nostra vita corrisponde a ciò che pensiamo. Perché, a quanto pare, i nostri pensieri hanno un’incarnazione materiale. C’è un aneddoto su questo argomento, che, anche se umoristico, dà un’idea di come funziona:

“Recentemente ho scoperto che i nostri pensieri possono materializzarsi. Così ho deciso di controllare. Ho iniziato a immaginare il mio capo donna che urlava spesso a letto. E infatti, un paio di giorni dopo mi stava urlando contro in una riunione”.

Naturalmente, si tratta di umorismo. E tutto funziona in modo leggermente diverso da come la maggior parte delle persone immagina che funzioni.

Siamo tutti divisi in pessimisti e ottimisti. Il pessimista pensa sempre di essere sfortunato nella vita. E in questo momento, un angelo custode è in piedi sulla sua spalla, scrivendo i desideri del suo pupillo in un quaderno. Avete già capito cosa sarebbe successo se l’uomo avesse espresso pensieri positivi. Le persone che sono sempre di umore positivo non sono facili da capire. Perché la mia vicina è sempre di buon umore quando so che suo marito è pigro e ama immischiarsi con le signore degli altri?

Non sarebbe meglio se andasse in giro per sempre con i segni dell’infelicità sulla faccia? Forse non è molto intelligente perché non si accorge di quanto sia brutta la sua vita? Capire che una persona semplicemente non vuole trasformare la sua vita in una tristezza senza speranza è molto difficile. Se non si ha una vita molto felice, come ci si può divertire?

Sì, una persona vede che non tutto va bene nella sua vita. Ci sono due vie d’uscita:

  • O cominci a dispiacerti per te stesso, cerchi qualcuno da incolpare e soffri per il resto della tua vita;
  • O accettare che il mondo è così com’è, ma capire che ogni sgradevolezza che sperimenti ti dà un’esperienza di vita inestimabile, e ti rende più forte e più saggio.

I pessimisti, di regola, scelgono la prima via, il che significa che non c’è luce nella loro vita. Ma gli ottimisti scelgono sempre la seconda via, e sono in grado di migliorare la loro esistenza.

Il cervello umano è capace di essere programmato dai nostri pensieri. E se pensiamo solo pensieri negativi tutto il tempo, stiamo bloccando il nostro cervello dal cercare vie d’uscita migliori nella nostra vita, lo stiamo solo limitando fortemente.

Quindi chi non permette ai pensieri oscuri di insediarsi nel suo cervello è in grado di trovare una via d’uscita dall’agitazione che accade, e di iniziare il cammino verso la luce. È molto facile convincere la tua mente che non accadrà mai nulla di buono nella tua vita, e quindi non vale la pena cercare di cambiare qualcosa.

Sembra solo che l’ottimista non noti nulla di brutto nella vita, semplicemente il suo cervello lavora in modo che in ogni caso negativo veda nuove opportunità per se stesso, e questo è ciò che gli dà ottimismo.

La mente subconscia umana si convince gradualmente che si tende a pensare solo al male, e gradualmente rimuove tutti i ricordi del bene che è accaduto, o i pensieri di ciò che di buono può accadere. In questo modo, facciamo del male a noi stessi.

E se cerchi di escludere tutti i pensieri oscuri dalla tua mente, e non li lasci più entrare, cosa succede? Beh, quasi tutti sanno che gli ottimisti vivono molto più a lungo dei pessimisti. Cosa significa questo? E che l’ottimismo allunga la vita di una persona. Di conseguenza, significa ancora molto, anche per il corpo umano. Se c’è un ostacolo sulla strada, chi andrà avanti: il pessimista o l’ottimista?

Il primo penserà che non ci riuscirà comunque, e tutto è inutile, non importa quanto peggiori. L’ottimista deciderà che anche se non può superare un ostacolo, diventerà più forte e più saggio. E questo vale molto.

Ma ignorare semplicemente il male è sbagliato. Il mondo è diverso, ha entrambi i lati. E la cosa principale che una persona che vuole una vita felice dovrebbe fare è prendere entrambi i lati della medaglia, ma prestare attenzione interamente al lato positivo. È così semplice.

Quindi come si dovrebbero guardare le cose? Un proverbio cinese dice:

“Guarda sempre il lato positivo delle cose. E se non ne hai, strofina quelli scuri finché non brillano”.

Questa è un’affermazione formidabile. I saggi filosofi cinesi sono sicuramente molto esperti in materia.


No more posts
No more posts