Wow, com’è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Wow, com’è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Gli occhi possono ingannare? Certamente! Volete controllare? Ecco 11 foto che vi faranno esclamare: “Wow, come è possibile!

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

“La spontaneità dei bambini”. Foto di Shenghua.

No, questo non è un nuovo servizio di consegna. È solo un bambino gonfiabile.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

“Mentre tutti stanno perdendo la testa”. Foto di David Barrett.

Per favore, controlla la tua testa. È davvero sul tuo collo? 🙂

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Foto di Adrian Jaszczak.

Qui è dove le gambe crescono davvero dalle orecchie.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Foto di Graham Guy.

– Hai visto cosa so fare? Impara, figliolo!

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

“Non sono un’ombra, sono una marionetta”. Foto di Ernest Fernandez Garrido.

Secondo noi, la foto avrebbe dovuto avere un altro nome: “Sto salando la gente. La qualità è garantita”.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Autore dell’immagine: Frederick Lim Kung Wei.

Quest’uomo non si muove abbastanza velocemente. Gli darò una spinta! 🙂

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Foto scattata da Vladimir Pesnya.

Quando tutto va alla rovescia e dalla testa ai piedi.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Foto di Ebrahim Bakhtari Bonab.

Se hai visto qualcosa di diverso dal deserto in questa foto, è un tuo problema.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Foto scattata da Monica Stuurop.

È opinione diffusa che le caviglie delle donne siano molto attraenti per gli uomini.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

Fotografo: Alla Sokolova.

La malattia dell’asfalto può essere più spaventosa dell’asfalto frantumato.

Wow, com'è possibile! 11 foto che mostrano come il tuo cervello ti sta ingannando

“Viaggio intorno al mondo”. Foto di Oleg.

Non è chiaro cosa l’autore di questa immagine volesse dire qui. Se si tratta di un viaggiatore clandestino, l’aereo è chiaramente per non la sua taglia. Se si tratta di un “godzilla” femmina, allora ci dispiace per tutti i passeggeri di quel volo.

Illusioni visive e inganno visivo: perché è possibile?

Qui sopra avete visto una selezione di foto che mostrano come il vostro cervello vi inganna. Ma come succede? Gli scienziati lo chiamano inganno visivo o effetto illusione ottica.

Ci sono molti tipi di illusioni visive. Gli scienziati le hanno classificate secondo diverse caratteristiche:

  • la percezione delle dimensioni degli oggetti;
  • la percezione dei colori;
  • la percezione delle dimensioni dello sfondo, degli oggetti apparenti, del movimento, della profondità.

Questo include anche le condizioni create dalla natura. Consideriamo brevemente il più famoso e interessante di tutti:

  • Ci sono illusioni ottiche che la natura ha creato. Un esempio ben noto è un miraggio nel deserto;
  • Una persona, a sua volta, può anche creare fenomeni e oggetti immaginari attraverso effetti visivi, come il galleggiamento nell’aria (levitazione):
  • L’illusione della percezione dei colori è una delle più note, che nasce dalla struttura speciale della retina;
  • L’effetto della falsa percezione delle dimensioni è dovuto al fatto che la visione spesso giudica male le dimensioni geometriche. Uno studio ha dimostrato che il nostro occhio può commettere un errore del 25% nelle sue misurazioni perché il suo giudizio è fortemente influenzato dalla natura dello sfondo di queste immagini.

Ci sono stati casi in cui ci sono diverse spiegazioni scientifiche per un singolo fenomeno. Questo dimostra che c’è ancora molto di inesplorato e misterioso in questo campo, nonostante molti anni di ricerca.


No more posts
No more posts